Dechirichiane rappresentazioni che assalgono lo spettatore aggredendolo con immagini sovrapposte su molti layers, caratterizzano l’arte di Aron Nada Caneda, che si manifesta nell’occhio dello spettatore senza traumatizzare.

 

AARON NADA - Undress

 

Una tale coniugazione potrebbe essere, lo rischierebbe, roboante e incomprensibile, ma così non è. Nada riesce a domare la tensione entropica che scuote le sue raffigurazioni attraverso proporzioni e sdoppiamenti di immagini perfettamente domati dalla simmetria, educati, imbrigliati. Ripropone dopo una gestazione, figure nuove e surreali, simmetriche, di stampo onirico e perciò anche spiazzante; ma riesce a far gradire la bevanda, cospargendo col proverbiale miele il bordo del bicchiere offerto, pieno della riflessione dell’unicità delle religioni, della loro coincidenza. Ce ne vuole, di miele.

 
www.aaronnada.com
 

 
Mercoledì, 9 Aprile 2014 dalle 19.00 alle 21.00
 

WOMADE FACTORY presenta AARON NADA @ COLOR LINE
 

c/o SPAZIO ANNILUCE
via G. Sirtori 32, Milano (Porta Venezia)