Dalla Russia (con amore) arriva questo giovane regista di 23 anni. Inizia nel 2007 a fare il dj quasi per gioco e nel giro di due anni è già conosciuto e apprezzato dai più importanti esponenti della nightlife moscovita. I suoi primi video risalgono al 2009 come introduzioni alle serate da lui organizzate, ma in seguito questo piccolo hobby diventa una grande passione. Acquistata una certa visibilità viene citato da diverse istituzioni del mondo artistico internazionale, come ad esempio Dazed & Confused Russia.

 

 

Parlaci un pò dei tuoi video. Definisci fino ogni singolo dettaglio prima di cominciare o aspetti che prendano forma da sé?

Prima di fare i miei video c’è sempre un mood o un’immagine che uso come punto iniziale. Per esempio questa volta (parlando di Influences, lo special project realizzato per Womade #4 ndr) ho visto dei crash test e sono rimasto ipnotizzato mentre vedevo le macchine che si distruggevano tra loro, con i manichini che imitavano la “morte” di intere famiglie. A colpirmi è stato il concetto di crudeltà: non solo colpisce noi e gli altri, ma anche qualcosa che è fatto per servirci.

 

 

Chi sono artisti che non appartengono strettamente al tuo campo ma che stimi?

Marina Abramovic, per la sua energia e coraggio. Katie Eary, per la costruzione di un proprio mondo surreale e la capacità di creare vestiti bellissimi. Stanley Kubrick, per il fatto di mostrare che è possibile realizzare un film dolorosamente bello in ogni sua singola inquadratura.

 

 

Se ti chiedessi di mettere 3 dischi, quali sceglieresti?

Sarebbero: Stoned Boys – Dangerous Skies (un giovane gruppo russo che cerca di creare qualcosa di fresco e inaspettato, soprattutto per la Russia), Die Antwoord – Ten$ion (perché sono totalmente pazzi e non riesco a smettere di ascoltarli) e Austra – Bow Down (un mio amico di Londra mi ha presentato questa band e ho intenzione di fare un video per una delle loro canzoni).

 

 

Cosa c’è nel tuo futuro? Qualche nuovo progetto o collaborazione?

Sto progettando di collaborare con un magazine internazionale, dirigendo dei video per la loro sezione style. Verosimilmente il primo uscirà a dicembre con il lancio del loro sito.

 

 
Intervista a cura di Andrea Tata
 
 
Sabato 17 Novembre 2012 @ WOMADE #4
CHIOSTRI di SAN BARNABA
Via San Barnaba 48 – MILANO (P.ta Romana)