Ethernity is a long time, in scena all’HangarBicocca, è la nuova retrospettiva su uno degli artisti americani più influenti del panorama contemporaneo.

Mike Kelley (Detroit 1954 – Los Angeles 2012), in poco meno di mezzo secolo, contraddistingue la sua figura come uno dei capostipiti più amati e discussi dell’arte contemporanea.

Artista, musicista e teorico dal potente carattere creativo, ritrae la cultura sociale a cavallo tra novecento e nuovo millennio attraverso ironia, inquietudine e devianza.

 

“Mike Kelley: Eternity is a Long Time” HangarBicocca, Milano, 2013. Tutte le opere di Kelley © Estate of Mike Kelley. Courtesy Fondazione HangarBicocca, Milano. Photo Agostino Osio

 

Atmosfere dark caratterizzano tutto il percorso espositivo di Ethernity is a long time. Si incontra subito “una scena domestica,” per poi proseguire tra l’inquietudine che fa da filo conduttore a tutta la mostra. In una stanza in cui luci e musica ipnotica fanno da cornice a una scala a chiocciola che proietta immagini rotanti. Si percepisce uno strano senso di pace, spezzato subito dall’irrequietezza che le altre opere trasmettono. Geometrie oscure che riportano al minimalismo americano compongono una struttura per la visione di spezzoni di un popolare film targato anni ottanta.

 

“Mike Kelley: Eternity is a Long Time” HangarBicocca, Milano, 2013. Tutte le opere di Kelley © Estate of Mike Kelley. Courtesy Fondazione HangarBicocca, Milano. Photo Agostino Osio

 

Statue rivestite di cocci, video emblematici e devianti ci trascinano nel grande cubo di cemento dove alcuni mesi fa via abbiamo raccontato Thomas Saraceno. Lì troviamo l’ultima disarmante opera in mostra. Opera che approccia una tematica ben differente dalla cultura odierna. A suo modo Kalley descrive due pitture del 700 e dell’800.

 

Le istallazioni audio e video di Ethernity is a long time rappresentano tutta la poetica di Kalley, che per noi, è sta profondamente disturbante.

 

 
Cosa: Mike Kelly – Ethernity is a long time a cura di Emi Fontana e Andrea Lissoni
Dove: Hangar Bicocca – Via Chiese 2, 
20126 Milano
Quando: 24.05.2013 – 08.09.2013
 

Articolo a cura di Jonathan Pisani