Per vedere un’immagine legata alla moda oggi basta accendere il pc e navigare tra social network e vari blog dedicati, ma cent’anni fa ero tutto diverso.

Fashion – in mostra alla Fondazione Forma di Milano – racconta più di un secolo di fotografia di moda, grazie all’archivio della Condè Nast.

 

Clifford Coffin - American Vogue - June 1949 © Condé Nast

 

Un percorso evolutivo di immagini che parte dall’inizio del secolo scorso per arrivare fino ai giorni nostri, attraverso l’obbiettivo di nomi come Peter Lindbergh, Helmut Newton, Mario Testino, Cecil Beaton, Terry Richardson, Diane Arbus, Satoshi Saïkusa, Patrick Demarchelier, Edward Steichen, Bruce Weber e Man Ray.

È il 1909, Nast acquista la proprietà di Vogue America e nasce così la fotografia di moda come la intendiamo noi oggi. L’intuizione è quella di raccontare la moda attraverso l’occhio creativo di fotografi, creando un vero e proprio mondo dietro le immagini che non ha bisogno solo di obbiettivi e abiti, ma anche di modelle, redattori, truccatori e stylist.

La rivalità con Harper’s BAZAAR, che Nast considera unico vero competitor, innesca una ricerca sempre più creativa alle immagini, lasciando libero sfogo all’estro dei fotografi a cui vengono dati budget illimitati e studi allestiti ad hoc; si creeranno vere e proprie opere d’arte. Vogue sbarca oltre oceano con le testate di Francia, Germania e Inghilterra e nella prima metà del secolo scorso i suoi fotografi sono i più pagati al mondo.

Negli anni cinquanta e per i decenni successivi la tendenza è quella di fotografare non solo in studio ma anche in esterna. Scatti rubati a scenari su dune di sabbia o nelle vie delle grandi metropoli risultano difficili da datare, proprio per la creatività estremamente attuale che traspare da quelle immagini.

 

 

Uno sguardo viene rivolto anche a scatti contemporanei, soffermandosi però sui celebri anni ottanta. In questo periodo, sotto la direzione creativa di Franca Sozzani, Vogue Italia diventa una vera e propria istituzione a livello mondiale, che ha regalato probabilmente le immagini più celebri legate alla fashion photography con top model come Cindy Crawford, Naomi Campbell e Linda Evangelista, trasformandole in superstar che rimarranno immortalate nell’immaginario collettivo e rendendole icone senza tempo.

 

Fashion è una mostra che accomuna sia gli amanti di fotografia che quelli di moda, un appuntamento per chi passa da Milano assolutamente imperdibile. Noi ve lo abbiamo raccontato come meglio potevamo, ora la visione spetta a voi.

 

Cosa: Fashion
Dove: Fondazione Forma – Piazza Tito Lucrezio Caro, Milano
Quando: dal 17 Gennaio al 7 Aprile
 

http://www.formafoto.it/

 
Jonathan Pisani