Che poi ti accorgi di come il tempo passi anche da queste playlist. Stilare una specie di best of dei primi 00. E vedere pezzi che hai ballato alle varie feste di compleanno, ancora quando avevi tempo e non lavoravi e andavi alle feste. E sulle date di uscita c’è scritto tipo 2005, o addirittura 2000. E son quasi 13 anni che girano ‘sti pezzi.

 

THE WHITE STRIPES

 

Fra i nomi dello zeitgeist post millennial ho inserito quasi tutti gruppi o artisti che sono emersi dopo il cambio data (a parte gli inevitabili Radiohead, White Stripes, Daft Punk, Strokes, Animal Collective e qualche altro). Rock indiemainstream, qualche puntatina electro (The Knife, LCD Soundstystem, Digitalism, Justice) e malinconie che sarebbero esplose nel corso del decennio (Arcade Fire). Niente Italia, perché andrà in un secondo malloppo.

 

BLOC PARTY

 

Un’ora e mezza di ricordi vicini e lontani. Alla fine dai, qualcosa di buono c’è stato anche negli ultimi anni. Ascoltiamoci.

 

 
A cura di Marco Braggion