Il loro motto è “We Love Artists!” e già questo dovrebbe suggerirvi molto. IT – A (acronimo di Italian Artists) è un collettivo milanese che si è prefisso il nobile obiettivo di promuovere il Made in Italy attraverso le opere e le idee di giovani creativi con l’efficace tramite delle t-shirts. All’ultimo Womade hanno presentato una performance dell’artista ScatolaBlu, un’originale disegnatrice appassionata di serigrafia e cartoni animati.

 
 

 

Da cosa nasce il vostro progetto?

IT-A nasce dalla nostra voglia di unire due passioni: l’arte e le t-shirt. Parliamo dell’arte che nasce tra i sogni e i progetti dei tanti ragazzi come noi. Ci è sembrato naturale usare le t-shirt come tele e dare libero spazio a tutti i creativi emergenti che volevano dimostrare il loro talento. Volevamo trasmettere un contenuto artistico importante con un mezzo semplice e immediato come le t-shirt. Ammettiamo che è un progetto ambizioso, poiché vuole prepotentemente essere presente a livello internazionale promuovendo il valore aggiunto del prodotto e degli artisti tutti italiani.

 

 

All’evento di Womade avete portato la performance live di una digital painter. In base a cosa scegliete le collaborazioni con i diversi artisti?

Scegliamo l’innovazione, la bravura, il talento, il potenziale, la passione. Cerchiamo soprattutto di conoscere tutti i ragazzi che collaborano con noi. Non si tratta solo di arte, ma di uno stile di vita, di un obiettivo. Vogliamo conoscere chi c’è dietro ogni lavoro perché la persona è parte della sua opera.

 

 

Se vedeste le opere di ScatolaBlu da spettatori oggettivi come le definireste?

Conoscendo la sua timidezza, è meraviglioso come riesca a trasmettere la sua energia creativa nel suo tratto sicuro e incisivo, modulandolo per dare a chi guarda sensazioni di volta in volta da scoprire. Da spettatori oggettivi, possiamo solo dire che le opere di ScatolaBlu sono connotate dal tratto tipico dei cartoni animati, non lasciano niente al caso e, a colpo d’occhio, riescono a trasmettere un mondo. Le sue opere possono essere viste come sogni che diventano realtà grazie al trattamento fotografico della luce.

 

 

E nel futuro di IT – A cosa c’è? Qualche anticipazione su una collaborazione o un nuovo progetto?

Nel futuro di IT-A c’è la voglia di diventare un punto di riferimento per l’ambiente dei giovani artisti italiani, diventando un ponte per la giusta notorietà che merita il loro lavoro. Siamo in contatto con alcuni ragazzi bravissimi ma non vogliano anticiparvi nulla, stay tuned!

 

Intervista a cura di Andrea Tata
 
 
Sabato 17 Novembre 2012 @ WOMADE #4
CHIOSTRI di SAN BARNABA
Via San Barnaba 48 – MILANO (P.ta Romana)