HYPER MUSIC VISION w/ LINDSTRØM

HMV

Sabato 28 febbraio 2015
22.30 – 05.00

HYPERMUSIC & FABRIQUE

presentano

HYPERMUSICVISION

 

c/o FABRIQUE
via G. Fantoli, 9 – Milano

 

HYPERMUSICVISION è un progetto di rilettura della Club Culture in chiave contemporanea, nato nel 2013 a Milano.

Un’esperienza di contaminazione tra musica, arte, design, fashion, video arte e performing arts.

Il primo evento del 2015 avrà luogo al Fabrique di Milano, sabato 28 Febbraio in occasione della Fashion Week.

 

Special Guest

LINDSTRØM live

(Feedelity Recordings / Oslo)

+ dj set
SVPERFINE (WOMADE FACTORY)
JB (CLUB NATION)
 

Lindstrøm è una “rock-star” della musica elettronica.

È definito il pioniere del suono scandinavo, il primo a diffondere e a rendere unico a livello planetario un genere ormai riconosciuto anche per il lavoro di altri interpreti come Prins Thomas e Todd Terje.

Ha fondato la sua label Feedelity Recordings nel 2005. Ha realizzato 4 album e remixato artisti e band del calibro di LCD Soundsystem, Roxy Music, Franz Ferdinand, Tosca, Juan Maclean, Glasser e Best Coast.

 

WEBSITE: www.hplindstrom.com

WIKIPEDIA: Hans-Peter_Lindstrom

FACEBOOK: facebook.com/hplindstrom

TWITTER: twitter.com/hplindstrom

 

Performing Arts:

SPIRAL / 0618 PROJECT – Alberto Traversi Live

“Con la partecipazione straordinaria di dodici ballerini del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano”. Il progetto, presentato in anteprima a HYPERMUSIC, evidenzia l’arte come linguaggio emozionale che determina l’evoluzione dell’umanità. Si riconduce allo studio del numero 0618: rapporto della Sezione Aurea, considerato, sin dalla sua scoperta, la rappresentazione della legge universale dell’armonia e della bellezza attraverso la matematica. 0618 è il principio ispiratore di una forma di arte contemporanea che si esprime attraverso la tecnologia e in cui si affiancano forme espressive come musica elettronica, danza e videoarte.

Ideazione: Sergio Menegale – Alberto Traversi
Regia: Virginio Levrio
Coreografia: Stefania Ballone
Musiche: Alberto Traversi
Coord. artistico: Lara Montanaro

 

Irene Silvestri – WHITE MOUTHS (fashion design + art)

Irene Silvestri attraverso White Mouths costruisce ‘dialoghi indossabili’, abiti interattivi, concepiti sulla base dell’interscambio fra le loro stesse parti. L’aspetto performativo del progetto troverà significante nello sviluppo di una realtà ambientale contaminata da presenze, immerse negli outfits e ‘diluite’ in un linguaggio di iperreattività ed amplificazione dei fattori percettivi, laddove i punti di contatto fra individuo_abito_ identità si pongono come obiettivo d’osservazione. L’esaltazione della rifrazione multipla di ogni singolo abito sarà tradotta come relazione simbolica fra l’uno e le sue parti. ‘White Mouths‘ prende spunto dal parziale anagramma di ‘without seam’, ovvero ‘senza cuciture’, riferimento a Roland Barthes e al suo ideale di uno sconfinato abito mistico che racchiude in sè tutti i corpi. Questo il concetto alla base di un brand emergente che nasce per esaltare il contrasto far l’intero e le sue parti, fra il nonsense e l’intuizione. L’architettura di WHITE MOUTHS è infatti costituita da una serie di capi modulari e scomponibili, costantemente predisposti ad essere modificati.

 

Q2 Visual + MrM (visual art – mapping – set design)

Un visual set caratterizzato da animazioni 2D, motion graphic, mapping, giochi di geometrie e dalla continua ricerca e sperimentazione di nuove strutture e materiali, il tutto gestito tramite l’utilizzo di software progettati per video mixing e compositing.

 

Nicola Reielli aka Alone (art)

Artista poliedrico. Lo stile di Nicola comprende figurativi come puppet, immagini grafiche e anche commerciali, realistiche. Utilizza tecniche grafiche digitali e 3D per la creazione di figure astratte, proiettate nel futuro.

 

Arianna Runica (art)

Da sempre rapita dalla rappresentazione della figura umana, nell’opera scruta sempre più da vicino il corpo della donna, quasi un viaggio in un sussidiario anatomico sporcato dai sensi, dove esso non trova una compostezza, una sistemazione civile ma accetta e accoglie la sua dirompente, contraddittoria, sfrontata Natura.

 
 
 

partners
MTV, Fabrique, Spiral, SAE Institute, 105 club nation
 
 

HYPERMUSIC è un progetto di:

Club Nation Agency
WOMADE FACTORY

 

#hypermusic

No more articles